Quando si parla di controllo minori in ambito di investigazioni private si sta facendo riferimento alla possibilità e in certi casi alla necessità di monitorare e proteggere dei minori e quindi i propri figli, per esempio, da potenziali situazioni rischiose o pericoli nei quali magari si stanno mettendo senza rendersi conto.

 Questo succede perché gli adolescenti come sappiamo perché tutto lo siamo stati sono impulsivi e quindi si rendono in certi casi poco conto delle azioni che fanno e magari a un certo punto hanno iniziato a frequentare delle compagnie poco raccomandabili e giustamente i genitori sono preoccupati.

Il genitore che in genere vengono anche sollecitate dagli insegnanti che magari hanno visto cose che non gli sono piaciute e pensiamo a quei ragazzi che a un certo punto senza rendersi conto di quello che stanno facendo frequentano degli spacciatori con il rischio di mettersi nei guai.

I genitori che chiaramente potrebbero anche provare a parlare con loro però si sa come si comportano gli adolescenti da questo punto di vista nel senso che in genere non dicono nulla ai loro genitori e sono in una fase della loro vita di ribellione e in un contesto del genere contattare un investigatore privato alcune volte è l’unica chance che hanno queste persone.

 Ma non sono solo questi motivi perché un investigatore privato potrebbe essere contattato da un genitore che ha sospetti su una baby-sitter o su un caregiver o vuole chiedere di investigare su segnalazione di abusi, oppure per individuare dei minori che scompaiono.

 Investigatori privati che avranno varie frecce al loro arco per raggiungere i loro obiettivi e parliamo di attività di sorveglianza discreta o anche analisi delle comunicazioni online e consideriamo che gli adolescenti e non solo stanno sempre lì.

 Praticamente questi professionisti nel settore utilizzano una combinazione di tecniche e strumenti che servono a raccogliere informazioni pertinenti e cercano di verificare che non ci siano comportamenti inappropriati e soprattutto che non ci siano pericoli imminenti.

 Un investigatore privato ha delle regole di ingaggio da rispettare per non incorrere dei problemi con la legge

 Come dicevamo dal titolo di questa seconda parte come ormai tutti dovremmo sapere ma non tutti lo sappiamo, non è che non investigatore privato dobbiamo immaginarcelo come quello che vediamo nei film e cioè chi può fare quello che vuole e quindi il classico personaggio senza scrupoli che per raggiungere i suoi obiettivi viola la legge perché così non funziona.

Infatti, questi professionisti nel settore sanno benissimo che hanno delle regole di ingaggio da rispettare e sono regole che hanno appreso all’interno del loro periodo di apprendistato che hanno svolto con colleghi e più anziani di loro che a parte apprendere alle regole di ingaggio e avranno insegnato loro anche le tecniche investigative adeguate a compiere il loro dovere.

 Soprattutto un investigatore privato prima di poter iniziare con le indagini dovrà farsi firmare un contratto di mandato che lo autorizza e alla fine delle indagini dovrà produrre una relazione scritta all’interno della quale dovrà segnalare le prove che ha trovato.

Link Utili:

Una definizione dell’argomento Investigatore Privato data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)